Festival “Chelsea Fringe”

In occasione della VII edizione del Festival “Chelsea Fringe” che si svolgerà dal 19 al 27 maggio 2018 (www.chelseafringe.com), l’Orto Botanico dell’Università di Catania ha aderito con diverse iniziative. Il Chelsea Fringe è stato ideato a Londra nel 2012 da Tim Richardson e si svolge ogni anno nel mese di maggio in concomitanza del Chelsea Flower Show. Aperto a tutti, ma rivolto principalmente alla gioventù metropolitana, che si interessa al corretto utilizzo delle risorse e agli spazi aggregativi che offrono la possibilità di esprimersi e mettersi in rete. Il Chelsea Fringe identifica negli spazi coinvolti quali giardini, orti, piazze e spazi vari un luogo dove liberare la creatività grazie ad attività e laboratori divertenti. La voglia di conoscenza e condivisione diviene esperienza comune che avvicina i protagonisti dell'evento ai visitatori. Dal 2014 hanno preso il via le edizioni satelliti aprendo le frontiere del Festival ad altre città fuori dalla Gran Bretagna. Il Festival conta, nella sua totalità, 200mila visitatori. Gli eventi italiani sono presenti dal 2015; nel 2018 la Sicilia ha ben risposto al London calling di questo Festival ed alla earlybird Palermo, Etna, Siracusa e Ragusa hanno risposto con tanti eventi che si aggiungono agli oltre 80 su Londra.

Dal 19 al 27 Maggio La linea sottile – Antonio Labruna
Antonio Labruna - artista - ha creato intrecciando del sottile filo di ferro: “I cigni innamorati”, “Il cigno nero” e “L’airone bianco” sculture che sembrano in perfetta simbiosi con le piante e la vegetazione del giardino.

19 Maggio – ore 10: L’Orto botanico di Catania e le piante ornamentali del passato – Daniela Romano (ingresso libero)
Daniela Romano, docente di Orticoltura e Floricoltura all'Università di Catania, parlerà di alcune piante coltivate presso l'Orto Botanico di Catania che sono tradizionalmente utilizzate come piante ornamentali nei giardini siciliani.

20 Maggio – dalle ore 10:30 alle ore 12:30: Costruisci la tua serra – Officine Culturali
L’attività, dedicata a bambini tra i 6 e i 12 anni, prenderà il via con una passeggiata interattiva, a tema botanico, tra l’ombra e il fresco degli alberi, tra serre e vasche, consentendo ai piccoli esploratori di conoscere l’Orto Botanico dell’Università di Catania e di porre l’attenzione sul tema della biodiversità. Si osserveranno da vicino le piante cercando di comprendere e scoprire perché sono importanti e in che modo influiscono sulla vita dell’uomo. Dopo la fase narrativa ed esplorativa si passerà a quella creativa: i partecipanti impareranno a realizzare una piccola serra che porteranno a casa e di cui si prenderanno cura personalmente.
Il laboratorio sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti e per partecipare è necessaria la prenotazione ai numeri 095-7102767 – 334-9242464

26 Maggio - ore 10: Le piante mediterranee per i giardini del futuro – Antonia Cristaudo (ingresso libero)
Antonia Cristaudo, docente di Botanica all'Università di Catania, parlerà di come le piante mediterranee potrebbero ispirare un nuovo design da giardino.

26 Maggio - dalle ore 10.30 alle 12 - Laboratorio “Mordi il colore” in collaborazione con Lucia Scuderi
Quali sono le stagioni dell’anno? E quali i suoi frutti? Le fragole vengono da una pianta o da un albero? Un peperone si può mangiare in inverno? Attraverso strumenti didattici Lucia Scuderi aiuterà i bambini a trovare ad ogni stagione il suo frutto o il suo ortaggio.
Il laboratorio sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti e per partecipare è necessaria la prenotazione al numero 095-2962587

Notizia pubblicata il 10/05/2018


Piazza Dante, 32 - Catania
Codice fiscale 93160300872
P. Iva 05034090877
+39 095 7102767
+39 334 9242464
info@officineculturali.net
© 2018
Privacy policy
Credits