Officine Culturali consiglia: Corso di Canto Gregoriano

La Rettoria di San Nicola l’Arena a Catania in collaborazione con il gruppo docenti del corso “Cantemus Domimo” della Porziuncola – Assisi organizza un corso di canto gregoriano che si svolger√† dal 16 al 21 Maggio 2016 nella Chiesa di San Nicola l’Arena e presso il Monastero delle Benedettine in via Crociferi a Catania.

Il progetto completo si snoda in tre annualit√†, una settimana intensiva per anno. Quest’anno viene attivato il primo corso.

Sono previste 20 ore di Teoria, 4 ore di Liturgia, 5 ore di tecniche vocali e 10 ore di esercitazioni corali che culmineranno nel concerto tenuto dai corsisti e aperto al pubblico, venerdi 20 Maggio ore 20.30 presso la Chiesa Monumentale di San Nicola l’Arena e nella messa in Canto Gregoriano celebrata nella chiesa di San Benedetto sabato 21 Maggio ore 11.00. Gli insegnanti di teoria ed esercitazioni corali sono due gregorianisti di assoluto valore internazionale: Giovanni Conti e Padre Maurizio Verde OFM, le lezioni di liturgia sono tenute dal liturgista Don Giambattista Zappal√†, l’insegnante di Tecnica Vocale √® Laura Sfilio. I curriculum degli insegnanti, il flyer con i dettagli dell’evento, e tutte le info relative al corso sono consultabili sul sito della Rettoria di San Nicola.
Il corso √® patrocinato dalla Libreria Editrice Vaticana, dall’Aisgre l’Associazione internazionale di studi di Canto Gregoriano e dall’Istituto Universitario di Studi Musicali Tisia. Media partner √® Officine Culturali.

L’attestato che sar√† rilasciato ai corsisti, anno per anno, conterr√† il programma effettuato, e le certificazioni dei patrocinanti e degli insegnanti. Non √® richiesta una previa conoscenza musicale di base. Il corso triennale di Canto Gregoriano, vuole essere un contributo alla formazione non solo degli operatori musicali nella liturgia, di religiosi, laici e cultori del genere che intendono unire formazione liturgica e studio del repertorio in base alle acquisizioni scientifiche e musicologiche pi√Ļ recenti, ma anche come percorso esperenziale per il rapporto testo-melodia-ritmica, insito nel canto gregoriano, che porta ad elevare il livello interpretativo in qualsiasi genere di musica.